UNQUIET NIGHTS

Alternative Rock band ((Belfast & Italy))

Unquiet Nights are a Rock band formed in Belfast, Northern Ireland.


BIOGRAPHY

“Rock Indie davvero molto pulito che trovera’ i suoi seguaci. Molto interessante, molto attuale come suono, perché, alla fine, e’ sempre attuale il rock ‘n’roll leggermente vintage..”
-
Tommaso Toma (GQ, Maxim, Rolling Stone Italia, Radio Popolare)

“Attenzione perche’ questi vale la pena  ascoltari.  Riferimenti americani, ma una grande anima british al loro interno.  Grande carica, grande esuberanza ci piacciono assai.”
- Impaziente Inglese (Popolare Network)

Gli Unquiet Nights sono il gruppo del cantautore Nord Irlandese Luke Mathers. Formatosi nella città di Belfast si sono poi rilocati in Europa, hanno ottenuto un gran numero di passaggi radiofonici in tutto il mondo, suonando come supporto ad artisti che hanno venduto milioni di dischi, registrando con Hall of Famers, realizzato un album e suonando in ben nove nazioni durante i loro  tours.

Il fascino per le canzoni e le chitarre per Mathers iniziò nei primi anni 90 in un particolare clima turbolente prima del cessate il fuoco nell'Irlanda del Nord, collezionando cassette di Roy Orbisone per poi iniziare una prima formazione nei primi anni 2000. Dopo che la band si sciolse nel 2005 seguita da un discreto successo, Mathers decide di focalizzarsi unitamente nel suo songwriting. Stabilendo il nome Unquiet Nights durante il 2006, parzialmente in referenza ad un traccia oscura dei Genesis, e parzialmente al disordine Bi-Polare, iniziò così a registrare e a suonare concerti  acustici “solo”.

Andando avanti all'estate 2010 a Belfast, dove i primi demo dell'abum di debutto "21st Century Redemption Songs" vennero registrati sopra al famoso club “Limelight” di Belfast. Una volta trasferitosi in Italia l'album sarà finito e poi inviato per il mixing finale a Neal Calderwood (The Answer / Fighting With Wire), continuando ad avere radio play per le più importanti stazioni radiofoniche (BBC Radio 1, Absolute, 6 Music, Amazing, RTE 2FM & Radio Popolare) lanciando così il primo singolo "Shoulda Said Something".

I tours sono continuati attraverso questo periodo, vedendo il gruppo suonare come support per bands come Bloc Party (Scala, London) e Toploader, suonando inoltre per i loro shows in alcuni dei piu importanti clubs in città come Amsterdam, Dublin, Munich, Salzburg, Bratislava, Rome, Innsbruck, Toronto e la loro città natale di Belfast. Dopo aver ottenuto una favorevole copertura nella stampa musicale come Under The Radar e Hotpress, sono seguite apparizioni come soundtrack per programmi su ESPN e Allisports, Balcony TV Dublin e numerose radio sessions attorno al mondo.

Il secondo album è correntemente in produzione e avrà in se contributi di grandi musicisti come Steve Ferrone dei Tom Petty & The Heartbreakers, inoltre il gruppo avrà il primo video musicale, girato sul tetto dell' Europa Hotel di Belfast, famoso per essere “l'hotel più bombardato al mondo”.
Unquiet Nights sempre sono stati e sempre saranno “about the songs”.